Fringe Benefits 2022

fringe benefit

www.studiogolia.it

Con riferimento al periodo d’imposta relativo al 2022, di esenzione dall’IRPEF per i beni ceduti e i servizi prestati al lavoratore dipendente e per alcune somme specifiche eventualmente erogate al medesimo.

Detta disciplina transitoria prevede che i beni ceduti e i servizi prestati al lavoratore dipendente, nonché le somme erogate o rimborsate al medesimo dal datore di lavoro per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale siano esclusi dal reddito imponibile ai fini dell’IRPEF entro il limite complessivo di 600 euro.

Il fringe benefit è una forma di retribuzione non in denaro.

Si concedere al dipendente l’uso di beni aziendali (auto, telefono cellulare, computer, ecc.), a prescindere dal fatto che essi avvengano nell’ambito dell’attività lavorativa.

Si genera, un reddito in natura, che si aggiunge allo stipendio del dipendente e che rileva ai fini fiscali.