AUTOTRASPORTATORI – IDONEITA’ FINANZIARIA

L’attestazione di capacità finanziaria

La capacità finanziaria si intende posseduta quando la persona o l’impresa dimostri una disponibilità pari a:

  • € 9.000, qualora l’autotrasportatore disponga di un solo autoveicolo;
  • € 5.000 per ogni veicolo aggiuntivo.

Con la circolare dell’11 maggio 2012 la Direzione Generale del Trasporto Stradale ha fornito chiarimenti sulla dimostrazione del citato requisito che dimostra la capacità finanziaria precisando che:

  • l’impresa deve dimostrare il requisito ogni anno, e che gli autoveicoli fino a 1,5 tonnellate di massa complessiva, “ancorché rientranti nel parco veicolare dell’impresa tenuta alla dimostrazione del requisito”, restano esclusi dalla sua dimostrazione;
  • i rimorchi e i semirimorchi in disponibilità dell’impresa sono fuori dal computo dell’idoneità finanziaria;
  • le attestazioni d’idoneità finanziaria già presentate dalle imprese, in base alle precedenti disposizioni, restano “valide fino al 4 dicembre 2012 e comunque per la durata di un anno”.

Lo strumento principale per dimostrare l’idoneità finanziaria è la certificazione dei conti annuali dell’impresa, rilasciata da un revisore dei conti iscritto al Registro dei revisori contabili.

L’idoneità finanziaria può essere dimostrata attraverso uno dei seguenti modi:

  1. mediante una Certificazione resa da un Revisore legale attestante l’importo che risulta dalla somma di capitale e riserve;
  2. Per tutte le imprese, mediante una attestazione di garanzia fideiussoria con la quale una Banca, una Compagnia di Assicurazione o un Intermediario Finanziario autorizzato (ex art. 107 T.U.B.C.) si dichiara responsabile in solido con l’impresa nei confronti dei creditori di quest’ultima;
  3. Per tutte le imprese, mediante una attestazione da parte di compagnia di assicurazione di vigenza di polizza di responsabilità professionale in regola con la vigente normativa.

RICHIEDI PREVENTIVO A STUDIO GOLIA PER IL RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE.