Novità modello 730/2016 redditi 2015

Novità Dichiarazione Modello 730/2016

Avvicinandosi il consueto appuntamento con la compilazione della dichiarazione dei redditi 730, Vi ricordiamo di prenotare un appuntamento presso lo scrivente Studio.

Di seguito, Le elenchiamo le principali novità introdotte nel Modello 730/2016.

  • aumenta ad Euro 960,00 il bonus IRPEF ai lavoratori dipendenti (e ad alcune categorie assimilate) con un reddito fino a 26.000,00 Euro
  • le somme percepite per incremento della produttività nel 2015 verranno tassate in modo ordinario e non godranno più della tassazione agevolata
  • le spese funebri possono essere detratte al 19% in dipendenza della morte di persone (anche non familiari), fino al limite elevato a 1.550,00 Euro
  • è stata riconosciuta la detrazione del 19% per le spese sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo e secondo ciclo di istruzione, per un massimo di Euro 400,00/alunno
  • sono stati riconosciuti quali interventi finalizzati al risparmio energetico (detrazione del 65%) anche l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale a biomasse combustibili, oltre che di tende esterne, chiusure oscuranti e altri dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate
  • è stato introdotto un ulteriore quadro (K), per la comunicazione dell’amministratore di condominio dei dati del condominio oggetto di interventi di recupero edilizio
  • aumenta ad Euro 30.000,00 l’importo massimo delle erogazioni liberali a favore delle ONLUS
  • è stata introdotta la possibilità di destinare il 2 per mille dell’IRPEF a favore di un’associazione culturale iscritta in un apposito elenco istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Ricordiamo, altresì, che per l’anno d’imposta 2015 sono state prorogate le seguenti agevolazioni:

  • detrazione del 50% delle spese relative ad interventi di recupero del patrimonio edilizio;
  • detrazione del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici;
  • detrazione del 65% delle spese relative agli interventi finalizzati al risparmio energetico degli edifici;
  • detrazione del 65% delle spese per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche.